Il Vino del Mese / Un'introduzione: Potente & Sintria

07 Dicembre 2020
degustazione

Quando il mese scorso abbiamo scelto Potente come vino del mese è stato come se, automaticamente, avessimo deciso anche quale sarebbe stato il vino da presentare al nostro pubblico a Dicembre. Ci sono infatti alcuni elementi che hanno il potere di richiamarsi naturalmente l’un l’altro, come legati da un invisibile, indissolubile legame.

All’interno del catalogo Tenute d’Italia si possono trovare alcuni esempi di questa singolare affinità, che rende quasi impossibile presentare un vino senza il suo compagno, quasi che proprio nella dimensione di coppia sia possibile trasmettere a pieno il senso più profondo del prodotto.

Uno dei casi in questo senso maggiormente esemplari è certamente quello fornito da, appunto, il Cabernet Sauvignon Rubicone I.G.P. “Potente” e il Merlot Rubicone I.G.P. “Sintria” della linea Santerno Wines.

All’interno di un brand fortemente ispirato alla tradizione vitivinicola della Valle del Santerno, Potente e Sintria rappresentano a pieno le potenzialità che la produzione di questa piccola area geografica possiede affacciandosi sulla scena internazionale.

I due stessi vitigni, Cabernet Sauvignon e Merlot, sono del resto due delle più diffuse tra le cosiddette varietà internazionali, che qui trovano una speciale, specifica declinazione territoriale, arricchendosi delle specifiche caratteristiche che distinguono i vini della Valle.

I suoli a prevalente composizione argilloso-calcarea conferiscono una naturale, molto tipica sapidità, che interviene - insieme alla spiccata freschezza - per esaltare i potenti sentori fruttati

Ad accomunare Potente e Sintria non è tuttavia soltanto la natura della materia prima, bensì concorre anche la vera e propria filosofia produttiva che li ha ispirati. L’obiettivo di ispirarsi a un gusto fortemente internazionale ha infatti orientato i nostri enologi verso la creazione di vini pieni, corposi, che facessero della morbidezza la propria caratteristica distintiva.

Su questa strada si è optato per l’adozione della vendemmia tardiva, ovvero l’utilizzo di uve vendemmiate in ritardo rispetto al momento di perfetta maturazione, per far sì che all’interno degli acini si possa sviluppare una maggiore concentrazione di zuccheri. Questo permette chiaramente non soltanto un importante residuo zuccherino all’interno del vino finito, ma anche la facoltà di sviluppare una maggiore concentrazione alcolica e conferire così calore a ulteriore morbidezza al vino.

Pur ispirati dalla medesima filosofia produttiva, Potente e Sintria conservano ciò nondimeno la propria netta, precisa personalità, presentandosi sì come prodotti affini, ma assolutamente unici.

Tenute D'Italia is a trade mark of Morini s.r.l.
VAT 00615541208 e 03367140377
Tel +39 0542 641194 - Imola (BO) Italy